Arco Etrusco
© Giancarlo Belfiore
Statue dei Giardini del Frontone
© Giancarlo Belfiore
Piazza Grimana
© Giancarlo Belfiore
Piazza IV Novembre
© Giancarlo Belfiore
San Francesco al Prato
© Marco Giugliarelli
Via del Carmine
© Eleonora Reali

Riqualificazione dell’area della stazione di Fontivegge

quartiere di fontivegge

Dal prossimo mese di novembre 2020 e fino al 2023 saranno avviati una serie di cantieri che porteranno ad una radicale trasformazione dell’area circostante la stazione di Fontivegge.

A novembre si inizierà con la sistemazione dell’area fronteggiante l’ex Upim con la creazione di una pensilina che unirà il fronte stazione con il bus terminal di fronte al Minimetrò.

Nell’estate del 2021, conclusi i lavori di realizzazione della pensilina, sarà avviato il cantiere di riqualificazione di piazza Vittorio Veneto e di copertura del bus terminal fronteggiante il Minimetrò.

Entro il 2023 il volto dell’area della stazione cambierà radicalmente con una nuova pavimentazione che privilegerà l’accessibilità per i pedoni, un nuovo arredo urbano per tutta l’area ed un sistema di coperture leggere volte a migliorare il collegamento pedonale dal fronte stazione al bus terminal.

L’opera di riqualificazione si completerà con il recupero del parcheggio ex metropark (uscendo dalla stazione sulla destra) e del novecentesco edificio dell’ex scalo merci che diventerà sede della biblioteca delle Nuvole e di un centro di arti grafiche avanzate. Questi ultimi due interventi, dopo l’acquisizione dalle Ferrovie dello Stato che avverrà alla fine di ottobre, saranno avviati anch’essi entro l’estate 2021.

La generale opera di riqualificazione non interesserà soltanto il fronte stazione, ma anche l’area retrostante che si affaccia sul quartiere del Bellocchio.  Verrà creato infatti un nuovo ingresso alla stazione dal quartiere del Bellocchio creando una piazza inclinata collegata al sottopasso esistente che sarà recuperato, abbellito, illuminato e dotato di telecamere di sorveglianza.

Dal nuovo ingresso alla stazione di Via del Macello, con un ulteriore cantiere, verrà realizzata una pista ciclopedonale che collegherà la stazione al parco Chico Mendes (ed in prospettiva all’Ospedale) ed una cosiddetta “zona 30” che, riorganizzando il traffico della zona anche con opere di arredo urbano, migliorerà il collegamento pedonale tra la stazione ed il nuovo parco Vittime delle foibe.

Sia il cantiere del nuovo sottopasso, che la realizzazione della pista ciclopedonale e della zona 30, saranno avviati entro l’anno corrente.

I lavori saranno interamente finanziati con le risorse statali del Piano periferie e con quelle comunitarie della cosiddetta Agenda urbana.

Perugia, lunedì 19 ottobre 2020