San Francesco al Prato
© Marco Giugliarelli
Arco Etrusco
© Giancarlo Belfiore
Piazza Grimana
© Giancarlo Belfiore
Piazza IV Novembre
© Giancarlo Belfiore
Statue dei Giardini del Frontone
© Giancarlo Belfiore
Via del Carmine
© Eleonora Reali

News

Diario delle attività

Lavori
Inaugurato il nuovo centro civico, sede degli uffici e della biblioteca comunali a Ponte San Giovanni
giovedì 21 aprile, 2022

Un polo che racchiude funzioni sociali e culturali proprio nel cuore di Ponte San Giovanni, servito da un parcheggio e vicino ad altri servizi, quali Poste, Asl, scuole, Cva, caserma dei Carabinieri e stazione ferroviaria, dislocati nel raggio di poche centinaia di metri.

Il nuovo Centro civico “Euliste” in via Cestellini, inaugurato il 7 aprile, ospita le sedi dell’Urp, della polizia locale, dell’Ufficio di cittadinanza, della biblioteca comunale e un centro Digipass, oltre a spazi per il rimessaggio di mezzi e attrezzature.

Dalla corte d’ingresso sono due gli accessi: il primo immette in una portineria comune, snodo per tutti gli uffici e i blocchi di servizi igienici; il secondo è quello della biblioteca, dotata anche di una sala polivalente con un ulteriore accesso indipendente. La nuova Biblionet dispone, tra l’altro, di un affaccio diretto sulla limitrofa area verde.

A caratterizzare l’edificio sono i fronti vetrati, che richiamano la concezione della pubblica amministrazione come “casa di vetro”, trasparente e accessibile alla cittadinanza

Lavori
Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria dei fossi Santa Margherita, di Casaglia e Favarone
giovedì 07 aprile, 2022

Conclusi i lavori di manutenzione straordinaria del Fosso di Santa Margherita a Ponte San Giovanni, un intervento da 184mila euro per la prevenzione del rischio idraulico. 

Il bacino idrografico del fosso di Santa Margherita si estende a sud dal centro storico di Perugia e raggiunge il Tevere a Ponte San Giovanni. Il tratto oggetto di manutenzione straordinaria si trova nella parte terminale del corso d’acqua nei pressi della confluenza con il fiume, in corrispondenza della zona industriale e commerciale.

La problematica idraulica della zona è stata individuata nella presenza di una fitta vegetazione arborea ed arbustiva cresciuta nell’alveo e dall’esistenza di avvallamenti spondali nel tratto prospiciente via Simonucci e via della Scienza.

Sono quindi stati effettuati interventi per risolvere le criticità riscontrate nell’alveo in due tratti del fosso di proprietà del Comune di Perugia, lungo via Simonucci e vicino alla confluenza con il fiume Tevere. Ciò al fine di assicurare il corretto deflusso delle acque verso valle, garantire la stabilità delle sponde e la qualità ambientale del corso d’acqua.

Si è quindi proceduto con la ripulitura dalla vegetazione che ostacolava il deflusso delle acque, la rimozione dei depositi di materiale e cumuli di piena, il ripristino dei massi caduti dalle scogliere di protezione spondale.

 

Lavori
Piste ciclopedonali del Tevere e del Genna: il punto sui lavori
mercoledì 16 marzo, 2022

Proseguono a Perugia i lavori, iniziati a gennaio, finalizzati a potenziare le piste ciclabili, uno dei fronti su cui l’amministrazione comunale scommette per favorire la mobilità sostenibile, valorizzare le bellezze naturalistiche del territorio, soddisfare le aspettative degli amanti del fitness e introdurre anche nuovi attrattori turistici.

L’intervento per riqualificare la pista del Tevere nel tratto Ponte San Giovanni-Lidarno è il secondo lotto, dei tre previsti, finanziato dalla Regione per un importo di 615mila.

Il tracciato da realizzare ex novo è articolato in tre parti: dal ponte di legno al sottopasso ferroviario di via Stephenson; dal canile di affezione al Rio del Bosco; dal Rio del Bosco a località Santa Caterina (in corrispondenza di via dell’Ansa). Esso sarà sviluppato a monte dell’alveo del Tevere per metterlo al riparo da erosioni e deterioramenti in occasione di eventi di piena e avrà una estensione di circa 2,5 chilometri. La nuova pista ciclabile sarà pavimentata con uno strato di terra stabilizzata separato dal terreno da un telo di geotessuto. Il piano viabile avrà una larghezza di quasi 3 metri con banchine laterali in ghiaia grossa. Prevista anche una nuova segnaletica. Un cartello di presentazione del tracciato, in particolare, sarà posto in corrispondenza dell’accesso da Ponte San Giovanni.

I lavori conosceranno un fermo operativo, già compreso nei tempi contrattuali, dal primo aprile al 31 luglio, per motivi connessi alla tutela dell’avifauna visto che la zona è un sito “Natura 2000”.

Per la pista del Tevere, che da Ponte San Giovanni arriva a Ponte Pattoli, ci saranno poi ulteriori interventi finanziati dal Piano di rigenerazione urbana per 3,3 milioni. Altri 2,6 milioni, sempre per i percorsi ciclopedonali, dovrebbero arrivare dal Ministero delle infrastrutture e trasporti, mentre 2,2 milioni sono previsti in uno dei Pinqua per Ponte San Giovanni. Tutte risorse con cui contiamo di realizzare una rete ciclabile all’altezza delle aspettative dei cittadini.

Vanno avanti da gennaio anche i lavori per la pista del Genna che connetterà diversi tratti di viabilità ciclabile realizzati in passato. Saranno così collegati punti importanti del capoluogo umbro, come facoltà di Ingegneria, ospedale Santa Maria della Misericordia e zona industriale di Sant’Andrea delle Fratte, completando anche l’itinerario ciclabile regionale tra l’area del lago Trasimeno e la città di Perugia. L’importo per l’intervento, finanziato da Agenda Urbana, è pari a 410mila euro.

E’ previsto, in particolare, il completamento della pista ciclabile che va dalla facoltà di Ingegneria (Santa Lucia – Pian di Massiano) al polo ospedaliero e universitario e del tratto mancante tra il centro di intrattenimento Borgonovo e il ponte di via Dottori. I tratti da realizzare ex novo hanno una estensione di circa 1.500 metri.

Il percorso sarà dotato di un nuovo impianto di illuminazione con oltre 40 punti luce e il verde pubblico che lo costeggia sarà oggetto di manutenzione.

Lungo i tratti in cui il tracciato ricalca la pavimentazione esistente sono previsti interventi di manutenzione e miglioramento della stessa; in altri tratti, la pavimentazione sarà del tipo “ecologica”, rispettando i colori naturali della zona d’intervento; quelli di nuova realizzazione adiacenti alla sede stradale di via Pievaiola, infine, saranno pavimentati con conglomerato bituminoso colorato per aumentarne la visibilità e quindi la sicurezza stradale. Sempre in funzione della sicurezza, sarà realizzato un attraversamento pedonale illuminato in via Pievaiola tra due fermate di autobus. Previsto anche il miglioramento della regimazione delle acque meteoriche superficiali, in particolare attraverso la realizzazione di un tratto fognario di 150 metri.

Lavori
Giardini storici: il Comune di Perugia punta alla valorizzazione del Pincetto, Sant’Angelo e San Matteo degli Armeni
mercoledì 16 marzo, 2022

Il Comune di Perugia partecipa all’avviso pubblico del Ministero della cultura “Proposte di intervento per il restauro e la valorizzazione di parchi e giardini storici”, nell’ambito del PNRR che prevede risorse complessive per 190 milioni di euro.

Tre sono i progetti che saranno presentati per concorrere al riparto delle risorse disponibili per un importo complessivo di circa 4,4 milioni.

Nel dettaglio è di 2 milioni di euro l’intervento proposto per il Parco Sant’Angelo in modo da sviluppare interventi di valorizzazione coerenti con quelli effettuati di recente. Si punta in particolare a riqualificare l’oliveto attraverso manutenzioni finalizzate al contenimento delle malattie e all’integrazione dello stesso. Si propone anche di realizzare una sentieristica con manti permeabili, nonché muretti alla base della scarpata con funzione sia di stabilizzazione sia di raccolta delle acque superficiali. Parte significativa del progetto è proprio il trattamento delle acque a fini irrigui con la previsione di un serbatoio da realizzare ex novo per assicurare un’adeguata manutenzione del verde. E’ previsto anche un nuovo immobile con servizi igienici e spazi per le associazioni preposte alla gestione del parco (“green community”), nuova illuminazione ed opere di abbattimento delle barriere architettoniche.

Il secondo progetto (1,4 milioni) riguarda la risistemazione dell’area verde interna al complesso San Matteo degli Armeni, che ospita anche l’omonima biblioteca comunale. L’obiettivo è realizzare un giardino dentro le mura, intervenire sul muro di cinta e sulla recinzione lungo via Fuori le Mura, provvedere alla risagomazione del terreno, realizzare un pozzo, un orto multietnico, una sentieristica con materiali drenanti, un sistema di raccolta delle acque con la creazione di un serbatoio. Un’area sarà sistemata a pratino e saranno messe a dimora specie mellifere e piante da frutto per l’avifauna selvatica, mentre si provvederà alla potatura delle siepi di alloro, viburno e ligustro esistenti.

Il terzo ed ultimo intervento, infine, per un milione di euro riguarderà il parco del Pincetto dove si procederà, innanzitutto, mediante interventi di ingegneria naturalistica, a consolidare l’area, soggetta ad una certa instabilità per la sua naturale conformazione morfologica, nonché le alberature di pregio esistenti con relative siepi. Nel contempo si provvederà all’eliminazione degli elementi infestanti, come l’alianto, ed alla realizzazione di nuove aree a prato rustico irriguo, con relativo impianto di irrigazione. Per evitare i fenomeni gravitativi ed erosivi si darà corso ad interventi di regimazione delle acque meteoriche ed alla realizzazione di pavimentazioni drenanti con riqualificazione dei percorsi pedonali.

Non mancherà l’attenzione per gli elementi di arredo urbano con nuova recinzione, cancelli, cartellonistica. Come per altri parchi è previsto il coinvolgimento della popolazione e delle associazioni.

Lavori

Cantieri in città

La concentrazione di opere pubbliche di questo tempo ha pochi precedenti nella storia di Perugia. Lo raccontano i nostri uffici, che in questi anni sono stati impegnati su numerosi progetti e cantieri che stanno procedendo in varie aree della città.

Questo l’ultimo elenco delle opere pubbliche programmate, piano triennale 2018/2020, che sarà aggiornato con il piano triennale 2019/2021, di prossima approvazione con il bilancio di previsione 2019, attualmente in fase di elaborazione. Programma triennale delle Opere Pubbliche.

In questa sezione sono riportate le schede di sintesi sui cantieri in corso, quelli portati a compimento nel mandato amministrativo 2014/2019 e quelli in fase di progettazione. Con il loro procedere, le schede saranno costantemente aggiornate.

Schede Lavori


0 In corso
0 Conclusi
0 Progettati

La Nuova Pubblica Illuminazione

Con i suoi 15milioni e 800mila euro di investimento complessivo, è l'opera pubblica più importante realizzata a Perugia negli ultimi 20 anni, con il particolare pregio di vedere coinvolto tutto il vasto territorio comunale, generalmente rinnovato in tutta la pubblicazione illuminazione: più bella, ovunque omogenea, più efficiente.

27.000 nuovi punti luce a led per strade, piazze, parchi. Anche con la sostituzione di 4.000 pali e 300 quadri elettrici, anche nuova illuminazione monumentale nel centro storico, anche servizi a banda ultralarga in 22 parchi cittadini con(vero) wi - fi pubblico, videosorveglianza(96 nuove telecamere), touch screen e display a led.

Una Perugia più bella e sicura, con rinnovata ricchezza di funzioni...

Vedi


0 Punti Luce
0 Sostituzione Pali
0 Quadri elettrici

Strade

Piani di risanamento stradale

Già nel corso del 2020 il Comune di Perugia aveva provveduto, nonostante le difficoltà connesse all’emergenza sanitaria, alla sistemazione di alcune strade in diverse aree della città, dal centro storico (via degli Offici, via Francolina, piazza Mariotti, via e piazza San Francesco al Prato e via Ripa di Meana), a Casaglia (via dei Narcisi), da Maestrello (strada Colle Umberto – Ponte Nese), Strada San Giovanni del Pantano) a Collestrada (via Ospedalone San Francesco), da Capanne (Strada Mandoleto) a Sant’Andrea delle Fratte (via Dottori) e San Vetturino (Strada Ponte della Pietra - San Vetturino), fino alle strade urbane di via Cortonese - via del Tabacchificio (1° stralcio), via Caprera e via Ricci, nella zona di Fontivegge, strada Montevile alta, via Belli alla Pallotta nonché viale dell’ingegneria a Pian di Massiano e strada Santa Lucia.

Attualmente sono in corso altri interventi di riqualificazione che interessano arterie ubicate in varie zone della città: Piaggia Colombata e piazza Puletti in centro storico, via Cortonese/via del tabacchificio, nell’area di Pian di Massiano, via Fontivegge nella zona della stazione, via Corcianese a San Sisto e via Trattati di Roma nell’area di Olmo; quindi strada della Valtiera a Collestrada, il secondo stralcio di strada Montevile a Ponte San Giovanni, via e piazza Bologna a Ponte Valleceppi e la strada Villa Pitignano- Ponte Pattoli. Sono prossime le progettazioni finalizzate alla manutenzione straordinaria della strada Ferro di Cavallo – Olmo – Strada Trasimeno Ovest, di via Amendola e strada Ponte Pattoli - Resina, nell’area di Ponte Pattoli, strada Eugubina a Ponte Felcino, via della Madonna Alta e via San Pietrino.

Sempre con fondi di bilancio, l’opera del cantiere comunale e con i ripristini, si prevede di intervenire poi anche su ulteriori strade, a Bagnaia (strada Bagnaia), Balanzano (strada del piano, strada Tiberina Sud( San Martino in Campo (strada delle fascine), Casaglia (strada Perugia – Ponte Valleceppi), Casenuove (rotatoria Nenni), Cenerente (strada della Forcella), Collestrada (strada Centrale Umbra), ma anche in centro storico (corso Bersaglieri, corso Cavour, via Fiorenzo di Lorenzo-via Orsini, via Fuori le mura, via Sperandio e piazza università, quindi via Bonaccia, via Bonazzi, via Brugnoli, via Imbriani); in città si interverrà su via Gallenga, via Gregorovius, via delle Olimpiadi, via Settevalli, via Martiri dei lager, via San pietrino, a Monteluce (via Cialdini, via Eugubina), strada fosso dell’infernaccio, via Machiavelli, via Assisana. Altri interventi sono poi previsti a Ponte San Giovanni (via Cestellini e strada Ornari), a Prepo (Toppo fontanelle via Fiesole e strada del Borghetto), a San Sisto ( via Mascagni-via Pievaiola – zona Perugina), a Santa Sabina (via Tecchi), a Fontivegge (via Cavallaccio e via Oddi Sforza), a Pianello (strada Monteverde) e a Ponte d’Oddi (strada Ponte d’Oddi) e Ripa (strada di Ripa) e, infine, a Montemalbe (strada Cappuccini) e San Martino in Campo (strada delle fascine), a Rancolfo (strada di Rancolfo). A ciò si aggiungono (novità assoluta) alcuni primi interventi di riqualificazione di marciapiedi: le aree interessate sono quelle di via Fonti Coperte, via Siepi, via Martiri dei Lager, via Soriano, via Checchi, via dei Filosofi, via Torelli, via Vecchi.

  • 2020/2021 6 milioni di euro