Arco di Duccio
Arco di Duccio
Arco di Duccio

Arco di Duccio

La Porta San Pietro o Arco di Duccio, è inserita nella cinta muraria cittadina del XIII-XIV secolo, alla fine di Corso Cavour. La sua facciata esterna, in travertino, fu realizzata da Agostino di Duccio e da Polidoro di Stefano secondo un disegno rinascimentale che rievoca, negli elementi decorativi e nella struttura, la composizione architettonica dell’Arco Etrusco. Fu poi restaurata intorno alla metà del '700 da Francesco degli Ubaldi. La facciata interna, invece, ha mantenuto l’aspetto trecentesco, con un arco sormontato da una nicchia al cui interno vi è un dipinto ottocentesco (la Madonna del Rosario tra i Santi Domenico e Francesco). All’interno, ospita la duecentesca cappella di San Giacomo, detta anche del Buon consiglio, ristrutturata nel sedicesimo secolo.
Il restauro, finanziato dall'accordo tra Soprintendenza, Comune e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, prevede un intervento di pulizia, consolidamento e protezione della pietra e del materiale lapideo, oltre alla riqualificazione dell’area con nuovi punti luce e una nuova pavimentazione.

 

Scheda Tecnica

Ufficio Incaricato Provveditorato Lavori Pubblici
Responsabile del procedimento Ing. Franco Becchetti, Arch. Gianpiero Destro Bisol
Importo Lavori 500.000,00 €