Statue dei Giardini del Frontone
© Giancarlo Belfiore
Arco Etrusco
© Giancarlo Belfiore
Piazza IV Novembre
© Giancarlo Belfiore
San Francesco al Prato
© Marco Giugliarelli
Via del Carmine
© Eleonora Reali
Piazza Grimana
© Giancarlo Belfiore

Nuova scuola di Ponte Pattoli: si è svolta la cerimonia di posa in opera della prima pietra

Si è svolta nel corso della mattina di martedì 28 giugno la cerimonia di posa in opera della prima pietra del nuovo plesso scolastico di Ponte Pattoli, destinato ad ospitare, al completamento, la scuola primaria e la secondaria di primo grado.

Presenti il sindaco Andrea Romizi, il vice sindaco Gianluca Tuteri, l’assessore ai lavori pubblici Otello Numerini, la dirigente ing. Monia Benincasa, il consigliere Federico Lupatelli, le dirigenti scolastiche attuali e precedenti, gli alunni delle scuole della frazione ed i genitori.

I lavori per la costruzione del nuovo plesso scolastico di Ponte Pattoli sono stati consegnati lo scorso due maggio.

La durata degli stessi è fissata in 480 giorni con fine prevista entro il mese di agosto del 2023.

L’intervento, dal costo complessivo di € 3.000.000,00, è finanziato con mutuo con Cassa Depositi e prestiti a carico integralmente dell’Amministrazione comunale.

L’impresa aggiudicataria dei lavori è la Housingest Network S.R.L. di Roma, mentre il progetto e la direzione lavori sono affidati al raggruppamento temporaneo di professionisti con le società di ingegneria Eutecne S.R.L. (capogruppo, Perugia), Sab S.R.L. (mandante, Perugia), Sinergie Progetti S.R.L. (mandante, Rho – MI) Ibs Progetti S.R.L. (mandante, Chianciano Terme – SI).

Il nuovo edificio ospiterà la scuola primaria e la scuola secondaria di I grado di Ponte Pattoli: sarà realizzato in 2 piani fuori terra, con struttura portante antisismica in cemento armato. Gli spazi didattici veri e propri si articoleranno intorno ad una piazza interna e, secondo le linee guida del ministero dell’Istruzione, saranno adattabili a diverse configurazioni didattiche. Saranno presenti spazi adibiti a biblioteca, sala polivalente, laboratori. L’edificio rispetterà i criteri ambientali minimi e sarà NZeb, ovvero un edificio “ad energia quasi zero”, al fine di efficientare al massimo l’impiego di energie non rinnovabili.

Le aule saranno caratterizzate da ampie finestre protette da sistemi schermanti esterni, per un’ottimale illuminazione naturale. Sulla copertura verrà realizzato un impianto fotovoltaico. Grande attenzione è stata dedicata dai progettisti anche agli aspetti acustici ed alla scelta delle finiture, al fine di garantire spazi didattici di qualità.

E’ previsto un grande “dialogo” tra gli spazi interni ed esterni affinché questi ultimi non fungano solo da ambiti ricreativi, ma altresì da vere e proprie aree didattiche.

I parcheggi, infine, saranno realizzati fuori dalle pertinenze scolastiche.

 

Perugia, giovedì 30 giugno 2022